Seguici su:

217299676

Un'esperienza nuova per il Digital Team di Scuola Digitale Liguria che ha fatto parte della giuria del SVST-Hackathon #1 di Sestri Levante

80 studenti, 13 progetti, 2 giorni per lavorarci e 5 minuti per presentarli. Questi i numeri del SVST-Hackathon #1 di Sestri Levante, che si è svolto dal 22 al 24 novembre 2019 nella cornice dell'Abbazia dell'Annunziata: il primo di una rassegna di eventi legati all'innovazione con gli obiettivi d'ispirare, educare e connettere le persone sul territorio.

Durante l'Innovation Day a Orientamenti 2019 Scuola Digitale Liguria è stata invitata a far parte della giuria dell'hackathon organizzato dal Silicon Valley Study Tour (SVST) e Massimiliano Balistreri del Digital Team ha rappresentato così il Progetto regionale e Liguria Digitale

Questa iniziativa, prima del genere in Italia, è "figlia" del progetto Liguria Chiama Silicon Valley, voluto da Regione Liguria nel 2019 per portare 10 studenti selezionati in Silicon Valley, culla delle più grandi start up del mondo.  
Obiettivo: fare impresa per i giovani liguri aiutati da Alumni del SVST, giunti per questo da tutta Europa. 

Due giornate intense di lavoro, che si sono concluse con la premiazione di cinque team che potranno partecipare al Silicon Valley Study Tour del 2020/2021. I progetti premiati? Spaziano dal recupero del cibo di scarto (MyFridge) all'energia solare (Helios-1), dal recupero di rifiuti (Dua Vento) alla gestione degli ordini in ristorante (Ristorder) alla riduzione bottiglie di acqua di scarto negli areoporti (Buttilla). Il vincitore? MyFridge, che riguarda un sistema integrato di gestione delle scadenze alimentari, rivolto sia alla GDO (Grande Distribuzione Organizzata) sia ai consumatori e prevede frigoriferi intelligenti, app su smartphone e una gestione interamente digitale del flusso del prodotto che inserendo la scadenza nel codice a barre si può tracciare dall'origine fino al consumo.  Congratulazioni ai 13 fortunati!

Sul nostro gruppo Facebook sono presenti post sul SVST-Hackathon #1 condivisi da Massimiliano durante i due giorni. Per dare risalto a questa esperienza, ecco l'intervista che gli abbiamo dedicato: 

La parola a Massimiliano Balistreri

Come è nata l’idea di partecipare a questo evento? Perché il Digital Team è stato chiamato a far parte della giuria?
L'occasione si è presentata durante Orientamenti grazie alla collaborazione del Progetto Scuola Digitale Liguria con il Future Hackaton, organizzato dall'IISS Liceti di Rapallo, dove ho svolto l’incarico di giurato. In quella circostanza ho incontrato Paolo Marenco, presidente del Silicon Valley Study Tour e relatore all'Innovation Day, che mi ha invitato a partecipare come giurato al SVST-Hackathon #1. La mia esperienza in ambito informatico e tecnologico si poteva rivelare utile, messa al servizio di un evento del genere. 

Come è stata questa esperienza in qualità di giurato?
Molto bella e stimolante, come già quella ad OM2019. Questa volta probabilmente ancora di più, visto che sono stato più a contatto coi ragazzi: li ho visti lavorare assieme, ho avuto modo di conoscerli e nel mio piccolo mi sono sentito parte dei loro progetti.

Si può dire che sia stata un’occasione di arricchimento personale? Che valore potrebbe avere il coinvolgimento del Progetto in altre iniziative analoghe?
Sì, assolutamente. I progetti presentati sono stati notevoli e senza rendermene conto ho iniziato a immaginare anche io possibili evoluzioni e implementazioni. Spero con tutto il cuore di vederli realizzati e sono abbastanza certo che alcuni potrebbero entrare a far parte delle nostre vite future. Le possibilità di collaborazione tra il Progetto Scuola Digitale Liguria e manifestazioni del genere sono infinite. Siamo una realtà ormai riconosciuta e stimata nel mondo della scuola ligure: ce lo siamo meritato sul campo e la soddisfazione delle scuole, con cui ormai da anni collaboriamo, è il nostro biglietto da visita. In quest'ottica la nostra presenza e collaborazione viene apprezzata, perché possiamo realmente fornire un valore aggiunto, sia in termini di esperienza che di espansione a livello di Community.

Qualcosa da aggiungere?
Sì. Mi è piaciuto molto collaborare con Paolo Marenco e Silicon Valley Study Tour. La sua mission è nobile, così come la nostra e si rivolge agli studenti di ogni livello che hanno qualcosa di importante da dire, ma necessitano di mezzi per poterlo fare. Insieme contiamo di continuare a trovare questi mezzi, oggi e nel futuro: questi ragazzi rappresentano un valore inestimabile, su cui abbiamo il dovere e il piacere di puntare.

GALLERY: 

  • Foto 0
  • Foto 01
  • Foto 015
  • Foto 018
  • Foto 10
  • Foto 100
  • Foto 105
  • Foto 109
  • Foto 115
  • Foto 119
  • Foto 129
  • Foto 134
  • Foto 139
  • Foto 145
  • Foto 150

 Il SVST-Hackathon #1, nato da un'idea del giovane ligure Michele Cipollone, è stato realizzato in soli due mesi grazie al coordinamento dell’Associazione La Storia nel Futuro e in particolare di Paolo Marenco, Presidente, e Andrea Parodi, Alumno SVST 2017/19, e il contributo decisivo di molti attori del territorio: Regione Liguria, Aliseo, Seastema, l’Alumno SVST 2006 Andrea Biggio, il Comune di Sestri Levante e la Fondazione Mediaterraneo, Liguria Digitale, il Progetto Scuola Digitale Liguria e l’Università di Genova.
La giuria era composta da 12 giurati: metà di loro erano interni a Silicon Valley Studio Tour, prevalentemente ragazzi dell'hacking team e collaboratori di Paolo Marenco, l'altra metà proveniva dal settore privato IT, come Andrea Biggio di Seastema, dalla scuola, come Giovanni Dodero dell’IISS Liceti, da Liguria Digitale, come me e Jessica Graciotti, che segue le reti di ASL3.

 

 

 

torna all'inizio del contenuto