Scuola Digitale e Innovazione

Scuola Digitale e Innovazione

Innovazione scolastica con stampanti 3D e Fab Lab

Si assiste, anche, in Italia alla graduale diffusione e utilizzo della metodologia didattica basata sui laboratori definiti Fab Lab che si ispirano al Maker Movement
Esiste un discreto numero di scuole di ogni ordine e grado che stanno allestendo laboratori con le specifiche del Fab Lab o che hanno deciso di adottarne alcune pratiche svolgendole in classe. 

Per chi ancora non li conoscesse ecco un approfondimento su Maker Movement e Fab Lab.
Costituito da persone che per semplicità vengono chiamate makers, o artigiani digitali,  il Maker Movement   si basa sul tradizionale approccio del "fai da te" estendendo tutte le applicazioni dei laboratori artigianali alla sfera della tecnologia e dell’informatica.
I makers, si occupano di produrre, modificare, ideare prodotti di tipo ingegneristico, come apparecchiature elettroniche, realizzazioni robotiche, dispositivi per la stampa 3D all’interno di apposite officine, chiamate Fab Lab, che offrono servizi di fabbricazione digitale. 

Quando questi spazi "artigianali" sono inseriti nelle scuole il principio rimane invariato: si lavora progettando, utilizzando prodotti digitali e oggetti materiali, creando prototipi e modelli che vengono prodotti con differenti tecnologie di fabbricazione tra cui le stampanti 3D
Tipico di questa metodologia è che il processo di apprendimento si basa su cicli di miglioramento dove l’errore è una fase da sfruttare, e quindi studiare, e non un fallimento. 

Il Fab Lab, tramite le sue procedure operative, può consentire di ottimizzare il sistema educativo trasformandolo e creando nuovi modi di conoscere e apprendere. I laboratori digitali possono pertanto contribuire a migliorare e il modello didattico tradizionale, basato prevalentemente sulla trasmissione delle conoscenze, integrandolo e innovandolo. 

Quali competenze aiuta a sviluppare un’attività di tipo maker?

  • potenzia lo sviluppo delle competenze specifiche( in particolare logico-matematiche, scientifiche e linguistiche) grazie alla presenza degli strumenti e ad attività didattiche laboratoriali
  • aiuta nella creazione di percorsi formativi individualizzati e favorisce il coinvolgimento degli alunni
  • aumenta la collaborazione tra insegnanti e studenti grazie ad attività svolte insieme all'interno dei maker-space
  • contribuisce all'ottimizzazione delle risorse e aiuta a sviluppare un approccio positivo alla risoluzione dei problemi
  • fornisce agli studenti competenze evolute e al tempo stesso facilmente spendibili fuori dalla scuola

L'Indire (Istituto Nazionale Documentazione Innovazione Ricerca Educativa), tramite il suo osservatorio Maker@Scuola istituito nel 2014, ha deciso di avviare, nello stesso anno, un progetto di Ricerca centrato sull'utilizzo della stampante 3D nelle Scuole dell’Infanzia e nelle scuole Primarie. 

 

Leggi tutto...

Osservatorio dei progetti innovativi: la prima sintesi

Anche sotto le Feste l'Osservatorio dei progetti innovativi si arricchisce di contenuti! Inauguriamo con questo primo articolo la Rubrica delle news di sintesi dei progetti che via via saranno inseriti.
Di seguito (in ordine di inserimento!) una sintesi dei progetti a oggi presenti nella base dati regionale e visualizzabili sulla Mappa delle Scuole Innovative.

I.C. "CENTRO STORICO"
TITOLO: Classe 3.0 IC Centro Storico
ANNO: 2015/16
TIPOLOGIA: curricolare
ABSTRACT: Lo scopo del progetto è quello di realizzare uno spazio alternativo all'apprendimento, per favorire l'apprendimento collaborativo, lo scambio tra pari, l'aiuto reciproco: una scuola che sappia unire innovazione tecnologica e crescita sociale.
REFERENTE: Norma Pozzi - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ulteriori informazioni sono presenti sul sito dell' I.C. "Aula 3.0 Liguria".

I.I.S.S. "EINAUDI - CASAREGIS - GALILEI"
TITOLO: Camminiamo... insieme
ANNO: 2016/17 – in corso
TIPOLOGIA: curricolare
ABSTRACT: L'obiettivo del progetto è quello di prevenire l'abbandono scolastico attraverso azioni tese a migliorare la qualità dell'istruzione (tutoraggio, sportello d'ascolto). Lo sportello d'ascolto è tenuto da una pedagogista, è rivolto a tutti gli studenti, ma anche ai genitori e ai docenti. Sono parte integrante del progetto i corsi di lingua 2 e l'individuazione precoce di alunni con bisogni educativi speciali.
REFERENTE: Daniela Andreis - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

TITOLO: L'ora di codice
ANNO: 2016/17 – in corso
TIPOLOGIA: Innovazione della Scuola
ABSTRACT: I ragazzi sono chiamati ad effettuare le attività proposte per "L'ora di codice" dal punto di vista del programmatore.
REFERENTE: Paolo Fasce - fasce.paolo@ecd-genova-gov-it 

TITOLO: Roboetic@
ANNO: 2015/16 – in corso
TIPOLOGIA: Innovazione della Scuola
ABSTRACT: Il progetto mira a promuovere l'idea della "robotica educativa" come supporto alla didattica e come veicolo per la diffusione del coding.
REFERENTE: Roberta Repetto - repetto.roberta@ecd-genova-gov-it 

TITOLO: CLIL in lingua inglese (e francese)
ANNO: 2013/14 – in corso
TIPOLOGIA: Curricolare
ABSTRACT: Il Progetto CLIL prevede l'insegnamento di una disciplina professionalizzante in lingua straniera. Da diversi anni il nostro istituto propone alcune lezioni di economia aziendale, matematica, storia, scienze in lingua inglese e talvolta in lingua francese.
REFERENTE: Daniela Badano - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tutti i progetti sono visualizzabili sul sito dell'I.I.S.S. "Einaudi-Casaregis-Galilei"

I.O. "COLOMBO"
TITOLO: Settimana del PNSD
ANNO: 2015/16 – in corso
TIPOLOGIA: Curricolare
ABSTRACT: Attività di sensibilizzazione al tema della "Competenza digitale" condotta in una scuola secondaria di I grado nell'ambito delle iniziative del PNSD 2015/16.
REFERENTE: Manuela Delfino - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
Per ulteriori approfondimenti sul progetto visitare la pagina dell'I.O. "Colombo".

I.T.S. "E. MAJORANA - GIORGI"
TITOLO: Uno stage su misura
ANNO: 2015/16 – in corso
TIPOLOGIA: Curricolare
ABSTRACT: 9 studenti in Alternanza Scuola Lavoro presso Liguria Digitale: quanto studiato a scuola, unito alla voglia di mettersi in gioco ed apprendere da parte dei ragazzi e aiutato dalla grande disponibilità nel seguire gli studenti dei referenti di settore dell'Azienda, ha prodotto un continuum formativo veramente straordinario.
REFERENTE: Fabio Galatola - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  
Le attività legate al progetto sono visualizzabili sul sito dell'I.T.S. "Majorana-Giorgi".

I.T.T.L. "NAUTICO SAN GIORGIO"
TITOLO: La robotica educativa a scuola: FLL gara di scienze e di robotica
ANNO: 2015/16 – in corso
TIPOLOGIA: Curricolare
ABSTRACT: FIRST® LEGO® League coniuga una fase di ricerca ed esposizione ad una gara vera e propria di robotica. Ciò costituisce una peculiarità che la differenzia dai concorsi scientifici già presenti sul territorio nazionale ed europeo e dalle competizioni internazionali di robotica pura. L'evento si divide in 4 prove distinte ognuna delle quali ha uguale peso sul risultato finale: Gara di robotica ; Progetto Tecnico; Progetto Scientifico; Core Values.
REFERENTE: Giuseppe Sacco - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
Sul sito dell' I.T.T.L. "Nautico San Giorgio " ulteriori approfondimenti riguardo al progetto.

I.C. CASTELLETTO
TITOLO: aule TEAL
ANNO: 2017/18 - in corso
TIPOLOGIA:Innovazione della Scuola
ABSTRACT:Rivoluzionare il setting d'aula prevedendo isole in cui gli alunni possono sviluppare i progetti e ponendo la postazione docente al centro dell'aula, mentre i ragazzi nei vari angoli possono disporre liberamente delle tecnologie a disposizione. il progetto prende spunto da una ricerca dell'università hdi harvard che sostiene il fatto che quel tipo di organizzazione degli spazi favorisce l'autonomia e lo spirito d'iniziativa nei lavori di gruppo.
REFERENTE:Elvia Bennici - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

TITOLO: Coding
ANNO: 2016/17 - in corso
TIPOLOGIA: Curricolare
ABSTRACT: Alcune classi della scuola primaria svolgono l'ora del codice nelle proprie classi, sia sulla piattaforma promossa dal MIUr che direttamente su code.org e Foos; inoltre diverse classi quarte e quinta primaria prendono parte al Bebras dell'informatica: un gioco a squadre che si svolge ogni anno per fare il punto sulla teoria dell'informazione.
REFERENTE: Elvia Bennici - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

TITOLO: Flipped classroom
ANNO: 2016/17 - in corso
TIPOLOGIA: Curricolare
ABSTRACT:La produzione di materiali da condividere sulle piattaforme Edmodo e Blendspace per realizzare le unità di apprendimento del curricolo verticale definite durante la programmazione iniziale di settembre è già attiva nell'Istituto, dallo scorso anno scolastico. gli insegnanti del gruppo di lavoro s'incontrano per stabilire come realizzare le Uda e ciascuno apporta il proprio personale contributo all'arricchimento dell'attività.
REFERENTE: Elvia Bennici - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

TITOLO: Il Francese a scuola
ANNO: 2016/17 - in corso
TIPOLOGIA: Curricolare
ABSTRACT: Da alcuni anni, l'Istituto collabora con l'Alliance Francaise di Genova per promuovere la conoscenza della lingua e della cultura francese tra gli alunni della scuola primaria. Vengono propste alcune "pillole" di francese che vengono "somministrate dagli alunni del quinto anno del liceo Deledda, appositamente formati da alcuni docenti dell'Alliance e seguiti dall'insegnante di riferiment, per dieci ore annuali per classe.Da quest'anno il progetto rientra nell'alternanza scuola-lavoro.
REFERENTE: Elvia Bennici - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

TITOLO: A scuola con blue-bot
ANNO: 2016/17 - in corso
TIPOLOGIA: Innovazione della Scuola
ABSTRACT: Le scuole dell'infanzia dell'istituto prendono parte all'innovazione con la realizzazione di un laboratorio di robotica con l'utilizzo di sei blue-bot, per introdurre il coding, attraverso il gioco, già con i bambini di 5 anni.
REFERENTE: Elvia Bennici - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

TITOLO: Aule laboratorio disciplinare
ANNO: 2016/17 - in corso
TIPOLOGIA: Innovazione della Scuola
ABSTRACT: Allestire aule dedicate alla primaria e alla secondaria. Alla primaria Mazzini: tre aule dedicate alle insegnanti a completamento orario del tempo normale, generalmente di ambito antropologico, e quattro alla secondaria san Paolo: aula di musica, arte, tecnologia, motoria Gli insegnanti aspettano gli alunni nelle aule dedicate e questi spostamenti hanno lo scopo di rigenerare con la mobilità anche l'interesse e le energie degli alunni.
REFERENTE: Elvia Bennici - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

TITOLO: Scuola laboratorio
ANNO: 2016/17 - in corso
TIPOLOGIA: Innovazione della Scuola
ABSTRACT: Realizzazione di ambienti di apprendimento mobili, utilizzando carrelli con ruote per la ricarica e la sincronizzazione di ipad, completati da imac/mcbook,server MDM ed apple tv. I due carrelli, uno per il plesso Mazzini ed uno per il plesso San Paolo (sia primaria che secondaria di primo grado) permettono di uscire dall'aula laboratorio d'informatica per trasformare la scuola stessa in un laboratorio. La dotazione di ipad è sufficiente da permettere a tutti gli alunni di una classe media (25) di avere un device su cui operare.
REFERENTE: Elvia Bennici - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

TITOLO: il banco come elemento di collaborazione
ANNO: 2016/17 - in corso
TIPOLOGIA: Innovazione della scuola
ABSTRACT: Utilizzare i banchi di forma trapezoidale, già presenti in due classi a tempo normale della scuola Mazzini, come punto di partenza per agevolare la pratica didattica del lavoro di gruppo.
REFERENTE: Elvia Bennici - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

TITOLO: La scuola in rete
ANNO: 2015/16 - in corso
TIPOLOGIA: Innovazione della scuola
ABSTRACT: Adeguamento della rete wirelless per permettere la connessione simultanea di tutte le classi dell'Istituto, con connessione a banda larga.
REFERENTE: Elvia Bennici - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

TITOLO: Scuola 2.0
ANNO: 2015/16 - in corso
TIPOLOGIA: Innovazione della Scuola
ABSTRACT: Tutte le classi di scuola primaria e secondaria sono dotate di Lim o schermo tv interattivo.
REFERENTE: Elvia Bennici - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

TITOLO: Dematerializzazione
ANNO: 2013/14
TIPOLOGIA: Innovazione della Scuola
ABSTRACT:Dal 2012 si utilizza il registro elettronico, non solo per regisrare presenze e voti, ma anche per le presenze a mensa, gli orari,le comunicazioni interne ( sia circolari, sia comunicazioni tra docenti) per la documentazione didattica( programmazioni, verbali, documenti riservati...), per la gestione dei colloqui,dei documenti di comunicazione alle famiglie, degli esami di Stato, della certificazione delle competenze. Dall'anno scolastico 2014/2015, la piattaforma Didanet gestisce anche il documentale della Segreteria, nell'ottica di una dematerializzazione completa.
REFERENTE: Elvia Bennici - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
Ulteriori informazioni sui progetti innovativi al sito dell' I.C. "Castelletto"

I.C. BOGLIASCO-PIEVE L.-SORI
TITOLO: La Classe Capovolta
ANNO: 2016/17 - in corso
TIPOLOGIA: Curricolare
ABSTRACT: Sperimentazione della metodologia della Flipped Classroom in un corso della scuola primaria.
REFERENTE: Claudia Incerti - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

TITOLO: Laboratorio di giornalismo
ANNO: 2016/17 - in corso
TIPOLOGIA: Curricolare
ABSTRACT: Approccio al mondo della comunicazione e del giornalismo per sviluppare le competenze previste dalle Indicazioni per il Curricolo relative alla codifica, decodifica, comprensione, interpretazione di linguaggi differenti e complementari.
REFERENTE: Daniela Mannozzi - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

TITOLO: Una scuola per crescere, una scuola per sperare
ANNO: 2016/17 - in corso
TIPOLOGIA: Curricolare
ABSTRACT: Approfondimento dello studio della Shoah attraverso la conoscenza di fatti che si sino svolti in luoghi molto vicini a noi.
REFERENTE: Carla Debarbieri - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

TITOLO: Introduzione al pensiero computazionale
ANNO: 2016/17 - in corso
TIPOLOGIA: Curricolare
ABSTRACT: Approccio al pensiero computazionale come strumento esperienziale in un percorso di recupero, in particolare per studenti con difficoltà di apprendimento.
REFERENTE: Emanuela Tixi - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

TITOLO: La sicurezza in rete
ANNO: 2016/17 - in corso
TIPOLOGIA: Curricolare
ABSTRACT: Favorire da parte dello studente una presa di coscienza su cosa sia realmente il web e quali ne siano gli attori in gioco.
REFERENTE: Emanuela Tixi - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

TITOLO: Utilizzo degli strumenti compensativi
ANNO: 2016/17 - in corso
TIPOLOGIA: Curricolare
ABSTRACT: Aiutare gli alunni con DSA ad utilizzare gli strumenti compensativi, sia tecnologici che cartacei, per migliorare gli apprendimenti e raggiungere gli obiettivi previsti nel proprio PDP. In parallelo si propone un corso per genitori ed insegnanti.
REFERENTE: Barbara Parodi - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

TITOLO: Atélier cretivo per la MotivAZIONE
ANNO: 2016/17 - in corso
TIPOLOGIA: Innovazione della Scuola
ABSTRACT: Riqualificare i locali della ex-biblioteca del plesso di Bogliasco per realizzare un atélier diffuso, in cui metodologie e strumenti saranno messi in comune a tutto l'Istituto.
REFERENTE: Enrica Montobbio - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

TITOLO: Coding
ANNO: 2016/17 - in corso
TIPOLOGIA: Curricolare
ABSTRACT: Attività di Programma il Futuro del Miur-Cini in diverse classi della scuola primaria (plugged e unplugged).
REFERENTE: Claudia Incerti - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tutte le attività sono visibili alla pagina dell' I.C. "Bogliasco - Pieve Ligure - Sori".

Leggi tutto...

Auguri!

Come per ogni Comunità, le Feste sono occasione di scambio di auguri e – quelle di fine anno – di bilanci.

Per il Progetto Scuola Digitale Liguria si chiude il primo anno dedicato allo sviluppo degli strumenti che durante il prossimo anno inizieremo a rendere operativi.

Già in molti sono pronti a partire: le credenziali sono attive per 86 scuole e oltre 30 progetti sono stati inseriti nell’Osservatorio. L’Osservatorio consentirà infatti alle Scuole non solo di rendere visibili le proprie attività innovative, ma anche di scambiare le proprie esperienze. Il contributo dell’Università permetterà di orientare il futuro individuando quali attività portano ai risultati migliori per la crescita della Scuola e degli Studenti.

Con il prossimo anno inizieremo a supportare il processo di innovazione con la proposta di incontri a piccoli gruppi territoriali per favorire il confronto e il dialogo; inizieremo a vedere in campo il Digital Team, e il Sito e la Community si arricchiranno con le voci di quanti via via verranno coinvolti nelle attività.

E un regalo lo abbiamo ricevuto tutti con la pubblicazione dell’articolo sul nostro Progetto uscito oggi sul sito dei “Cantieri della Pubblica Amministrazione Digitale, settore Scuola digitale”. http://www.forumpa.it/scuola-istruzione-e-ricerca/scuola-digitale-liguria-il-nostro-report-di-fine-anno

E ora gli Auguri. È appena terminato un anno a tratti un po’ frenetico sul fronte dell’innovazione digitale della Scuola; il nostro augurio è quello di poter utilizzare il tempo meno pressante delle Feste per far decantare i tanti stimoli ricevuti e al rientro poter prendere un passo adatto a guidarci sicuri e consapevoli verso le mete che ci siamo prefissi: conoscere per crescere, partecipare per innovare.

Buone Feste da tutto lo staff del Progetto!

Leggi tutto...

Bando 2017 ItaliaDecide - “Amministrazione, Cittadini, Imprese”

Italiadecide– Associazione di ricerca per le politiche pubbliche – promuove il bando per i concorsi "Innovazione Digitale" e "Alternanza Scuola-Lavoro" nell'ambito del premio annuale "Amministrazione, Cittadini, Imprese".

"Amministrazione, Cittadini, Imprese", istituito d’intesa e con il patrocinio del Ministro per la Semplificazione della Pubblica Amministrazione, è stato indetto per la prima volta nel 2016 e ha l'intento di rendere conoscibili concreti esempi di una pubblica amministrazione che risponde positivamente ai cittadini e alle imprese, sia in termini di qualità dei servizi erogati, sia in termini di produttività ed efficienza.

L’Associazione ha costituito un’apposita Commissione che ogni anno individua i settori dell’Amministrazione cui indirizzare il Premio, valuta le candidature e individua le attività e i progetti innovativi, realizzati dagli uffici pubblici appartenenti alle amministrazioni centrali, cui indirizzare il premio a titolo onorifico.

Il premio del 2017 avrà come tema l'Innovazione Didattica e verrà assegnato a scuole e istituzioni educative che – nell'ambito dell’anno scolastico 2015/2016, ovvero nell'anno 2016-2017 entro la scadenza del bando – si siano particolarmente distinte in uno dei seguenti ambiti:

  • un progetto di innovazione didattica, con specifico riferimento all'innovazione digitale (per le scuole primarie e le scuole secondarie di primo grado)
  • un progetto di alternanza scuola-lavoro che valorizzi esperienze didattiche di apprendimento on the job e di educazione all'imprenditorialità svolte presso strutture ospitanti o svolte nella modalità dell’impresa formativa simulata. (Per le scuole secondarie di secondo grado)

Le scuole interessate dovranno presentare la domanda entro e non oltre le ore 12,00 del 31 gennaio 2017.
La compilazione dell’istanza potrà avvenire, per tutti gli Istituti, esclusivamente online nell'area dedicata  alla presente procedura allegando tutti i documenti richiesti.

Il Riconoscimento, a titolo onorifico, consiste nella consegna di una pergamena e avverrà nel mese di aprile 2017 in occasione della presentazione del Rapporto Italiadecide 2017 presso la sala della Regina della Camera dei deputati, alla presenza del Presidente della Repubblica.

 

Leggi tutto...

"No Hate Speech", concorso per le scuole contro il cyber-bullismo

Per sensibilizzare i ragazzi su un argomento più che mai attuale quale il cyber-bullismo il Miur promuove il concorso "No Hate Speech" – Educhiamo i nostri giovani al rispetto della dignità umana anche on line – rivolto a tutti gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado. 

L'obiettivo del premio è stimolare la riflessione sui rischi derivanti dall'odio perpetrato on-line, sui pericoli dell'incitamento ad esso e delle gravi conseguenze che ne risultano:  in questo processo la scuola ricopre un ruolo fondamentale nel prevenire – attraverso azioni di educazione e sensibilizzazione –  le discriminazioni, l’intolleranza e il razzismo.

La violenza e l'istigazione all'odio attuate online sono forme di abuso – purtroppo molto frequenti in questi ultimi anni – le cui gravi ripercussioni si riscontrano non solo dietro ad uno schermo ma soprattutto nella vita reale (off-line). È perciò oltremodo necessario informare i giovani su questa significativa tematica per ricordare loro l'importanza del rispetto per gli altri ed il valore della dignità umana.

Attraverso l'elaborazione di progetti originali, il concorso intende premiare la proposta di quelle scuole in grado di produrre un'idea che, sviluppata nella sua complessità, rappresenti un momento di rilevanza formativa, tramite cui far emergere valori quali l'importanza del rispetto della dignità umana e i limiti della libertà di espressione al fine di non ledere il prossimo.

Gli elaborati potranno riguardare, a titolo d'esempio, la creazione di prodotti multimediali, le modalità di utilizzo del web e proposte di vario tipo come percorsi di formazione, incontri con testimoni o esperti; il tutto dovrà essere realizzato dal punto di vista dei ragazzi per i propri coetanei. Il progetto deve inoltre prevedere i tempi e le modalità di realizzazione della proposta formativa. 

Alla classe vincitrice verrà offerto un premio dalla Delegazione italiana presso l’Assemblea Parlamentare del Consiglio d’Europa, consistente nel rimborso delle spese di viaggio, vitto e soggiorno a Strasburgo per un importo massimo di 5.000 euro.

Le proposte devono essere presentate entro il 20 febbraio 2017 secondo le modalità indicate nel bando.

 

 

 

Leggi tutto...

Corso di Formazione "Google Suite" per Animatori Digitali

Il 20 dicembre 2016 si terrà presso l'Istituto "Attilio Odero" di Genova, dalle ore 15 alle 17, il primo incontro del corso relativo alla Formazione sulle applicazioni Google Suite e al loro utilizzo in campo educativo.

Rivolto agli Animatori Digitali e ai membri dei Team Digitali delle scuole liguri, l'incontro sarà tenuto da docenti certificati da Google ("Google Level 1 and 2 Educator" e "Google Certified Administrator") e presenterà le potenzialità delle applicazioni sia dal lato dell'utente sia da quello dell'amministratore.

Verranno inoltre sondate le esigenze dei singoli istituti partecipanti e raccolte in modo da organizzare gli incontri successivi (indicativamente quattro da due ore ciascuno) che seguiranno due percorsi di formazione distinti:

  • uno dedicato all'utilizzo della console di amministrazione 
  • l'altro dedicato all'utilizzo in classe delle applicazioni

Questi percorsi da otto ore ciascuno, avranno un carattere fortemente operativo e saranno completamente gratuiti. Saranno inoltre organizzati secondo un differente calendario per essere entrambi frequentabili. 

Al loro termine sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

Per chi vuole iscriversi cliccare Qui

 

 

link di approfondimento:

Corso Formazione Google suite

Leggi tutto...

PNSD: sviluppi e previsioni da attuare nel 2017

Il 2017, per quanto riguarda lo sviluppo delle azioni pianificate dal PNSD e il riordino delle attività che non hanno ancora avuto un riscontro effettivo, si porrà sulla scia di quanto intrapreso nel 2016.

Al centro dell'attenzione e basilare per il corretto sviluppo del Piano vi sono:

  • a formazione e il cambiamento culturale di docenti e dirigenti degli istituti 
  • il monitoraggio dell’efficacia e della qualità degli interventi

In questo ambito risulta centrale l’approvazione avvenuta a ottobre 2016 del Piano Nazionale per la Formazione degli insegnanti, che secondo gli scopi del MIUR dovrebbe avere, oltre a finalità di definizione di corsi formativi, la capacità di rispondere alle esigenze del personale scolastico riguardo a dubbi e problemi sull'attuazione del PNSD.

Rientra in tale settore anche una più efficace gestione territoriale delle risorse scolastiche attraverso la previsione di task force permanenti negli Uffici Scolastici Regionali (USR) finalizzate ad accompagnare gli istituti e reti di scuole nell'attuazione del piano di formazione e al coordinamento delle iniziative territoriali.

Per far si che lo sviluppo del PNSD avvenga nel miglior modo possibile e che il cambiamento abbia un riscontro effettivo, è auspicabile una stretta collaborazione tra USR e Regioni, in modo tale che la diffusione del digitale nelle scuole avvenga in maniera capillare, coordinata e attenta alle singole esigenze. 

Fondamentale, in questo senso, è il bilanciamento tra coordinamento centrale e autonomia locale progettuale e attuativa, agevolata da strumenti e processi digitali che mirino a semplificare le azioni specifiche in carico alle scuole e a migliorarne il sistema amministrativo. Queste azioni risultano ancora in via di sviluppo e sembrano essere proprio uno dei nodi fondamentali della questione Scuola Digitale, dove risulta fondamentale riorientare quegli interventi che nel 2016 non hanno ancora avuto un impatto significativo quali: 

  • l'avvio e il dispiegamento di tutte le azioni del PNSD, che proprio per il suo carattere e la sua strategia richiede l'attuazione organica degli interventi il completamento e l'attuazione delle azioni avviate nel 2016, come ad esempio quelle, molto innovative ma ancora sulla carta, degli atelier creativi
  • il completamento e l'attuazione delle azioni avviate nel 2016, come ad esempio quelle, molto innovative ma ancora sulla carta, degli atelier creativi
  • l'attuazione organica del modello contenuta nel Piano Nazionale della Formazione, con un livello intermedio di supporto e coordinamento sempre più visibile a livello territoriale, con gli Usr e le reti di scuole, per un accompagnamento non solo sul fronte della formazione e della didattica, ma anche su quello, molto importante, e che però oggi si muove a macchia di leopardo, della digitalizzazione amministrativa
  • l'intervento sull'autonomia e sui contratti, in grado di dar concreta attuazione a principi come quello della formazione obbligatoria, oggi obbligo senza penali e ancora senza strumenti definiti di attuazione, ma anche di rendere possibile una misurazione e una incentivazione del merito

 

Leggi tutto...

Schoolkit6: "Come preparare una classe al cooperative learning"

Il sesto Schoolkit è a cura dell'animatrice digitale Daniela di Donato, i destinatari sono i docenti curricolari, docenti specializzati, animatore digitale e team dell'innovazione, questo progetto è aperto dalla classe terza elementare in poi.

Le principali caratteristiche del cooperative learning sono la responsabilità personale, interazione faccia a faccia, leadership distribuit, comportamenti sociali e valutazione del lavoro. Questo progetto è centrato sulle risorse degli alunni. Prima di avviare il progetto bisogna preparare la classe a questo stile di lavoro e predisporre un ambiente adeguato.

La prima sfida è educare comportamenti sociali e le capacità comunicative, che sono alla base del lavoro insieme e che vanno insegnati direttamente e in modo esplicito, dentro le attività curricolari. Il docente deve maturare specifiche competenze e costruire un repertorio di attività, per allenare gli studenti a raggiungere abilità sociali tali, da poter lavorare insieme costruttivamente.

Per procedere a questo progetto sono presenti 9 step:

  • Pianificare attività che facilitino una relazione studente-studente : la classe tradizionale è incentrata sulla relazione studente-docente o studente-compito. Nel cooperative learning si aggiunge e si potenzia la relazione studente-studente. In questa prima fase, il docente pianifica e propone agli studenti brevi attività anche disciplinari, ma con l’obiettivo di allenarli a lavorare l’uno con l’altro.
  • Il docente modifica la sua interazione con gli studenti : il docente ha il ruolo di coach, di guida: monitora il lavoro dei piccoli gruppi o delle coppie, predispone il materiale adatto, fornisce istruzioni e chiarisce l’obiettivo.
  • Spostare i banchi e le sedie : nel cooperative learning sarà importante che gli studenti lavorino stando “faccia a faccia”, vicini abbastanza a non dover alzare troppo la voce e la posizione dei banchi dovrà seguire questo schema. 
  • Valorizzare l’aspetto cooperativo dell’apprendimento : in questa fase iniziale è bene proporre attività, che non puntino sulla competizione perché gli studenti devono imparare a scoprire la cooperazione. 
  • Far lavorare gli studenti a coppie : il primo aggregato di studenti è la coppia. Le coppie devono essere possibilmente casuali e cambiare spesso. 
  • Stabilire un ruolo dentro la coppia o il piccolo gruppo : il docente assegna un ruolo a ciascun componente della coppia o del piccolo gruppo
  • Controllare i rumori in classe:In una classe in cui lavorano piccoli gruppi di studenti, si parla contemporaneamente. 
  • Scegliere le competenze sociali da insegnare : all'inizio il docente osserva i comportamenti della classe e stabilisce quali siano le competenze sociali necessarie da insegnare. 
  • Verificare l’andamento del lavoro in coppia : quando il docente si rende conto che gli studenti lavorano bene in coppia, non si lamentano di cambiare compagno, sono in grado di rispettare i ruoli assegnati e concludere le consegne nel tempo stabilito, spostano banchi e sedie senza fare troppo rumore e senza perdere troppo tempo, relazionano sull’attività svolta e cominciano ad apprezzare il lavoro insieme, allora il docente può valutare se passare a gruppi di tre o quattro studenti.

 

Leggi tutto...

Schoolkit5: "Come progettare uno spazio alternativo per la didattica"

Il quinto Schoolkit è ideato a cura del MIUR. I destinatari sono i docenti, DS, DSGA, personale ATA, studenti ed è diretto da tutte le scuole di ordine e grado.

Per procedere a questo progetto bisogna organizzare spazi alternativi per l'apprendimento, questi spazi potrebbero essere utilizzati anche  per la formazione-docenti interna alla scuola o sul territorio. 

Nella visione della scuola digitale è il modo di disegnare gli spazi ad essere centrale, insieme alla flessibilità delle configurazioni, alla capacità di passare da una configurazione didattica ad un’altra, adattando lo spazio alla didattica alternativa che si vuole raggiungere.

Per realizzare questo percorso sono previsti 6 step:

  • 1)Il gruppo di lavoro parte da un’analisi attenta dei bisogni formativi, coinvolgendo tutte le componenti della comunità scolastica con una modalità di progettazione condivisa: il gruppo di lavoro parte da un'analisi attenta dei bisogni formativi, coinvolgendo tutte le componenti della comunità scolastica con una modalità di progettazione condivisa.
  • 2)Il gruppo di lavoro individua lo spazio da allestire:
    • essere posto  all'interno dell’edificio scolastico, ma con alcune  caratteristiche di separatezza
    • disporre di una cubatura ampia, tale da poter ospitare più gruppi di alunni contemporaneamente;essere organizzato in modo da prevedere aperture prolungate, accesso per bambini e adulti, sorveglianza, per poter accogliere anche attività di formazione dei docenti
    • essere strutturabile in aree separate  e modulari
  • 3)lo spazio viene progettato secondo aree diversificate:
    • area 0-accoglienza 
    • area 1-collaborazione e condivisione 
    • area 2-creatività – esplorazione
    • area 3-esposizione
  • 4)Si pianificano gli strumenti e gli arredi da inserire nell'ambiente, pensando a lungo termine, progettando quali spazi possono essere allestiti subito e quali nei mesi/anni successivi
  • 5)Si procede alla strutturazione, riadattamento edilizio e arredo dell’ambiente, organizzando con cura colori, luci, percorsi e organizzazione dello spazio e degli elementi che lo compongono
  • 6)Il gruppo di lavoro, il dirigente, l’animatore digitale preparano e diffondono un regolamento di utilizzo dello spazio

 

Leggi tutto...

Scuola Digitale Liguria: i primi dati dall’Osservatorio

A un mese e mezzo dalla presentazione, il progetto "Scuola Digitale Liguria" raccoglie i primi dati del suo impegno: documentare nell'Osservatorio le attività innovative delle Scuole liguri, proporre con il Sito e la community un luogo di incontro e confronto, fornire supporto tecnico con il Digital Team.

Sicuramente è presto per tratteggiare un bilancio scientifico ma siamo davanti a numeri che parlano da soli e che testimoniano una larga e diffusa partecipazione delle scuole nell'attuazione dell'innovazione digitale. Un progetto che guarda al coinvolgimento delle scuole in un percorso condiviso di formazione, dove il territorio, le famiglie, le associazioni, studenti e corpo docenti assumono un nuovo ruolo e soprattutto in piena evoluzione; ma se il buongiorno si vede dal mattino l'ottimismo è una buona stella sotto la quale nasce e si sviluppa "Scuola Digitale Liguria". 

Nel dettaglio di questo primo "rapporto" emerge che quasi il 50 % delle scuole liguri sono già presenti nell'Osservatorio Scuola digitale, con oltre 370 operazioni effettuate e più di 30 progetti condivisi. Un quadro davvero incoraggiante che premia gli sforzi di tutti gli operatori impegnati nella realizzazione di questo importante progetto. Una prima fotografia che è giusto condividere con tutti gli attori coinvolti in questa grande sfida che introduce la scuola nell'era della digitalizzazione.

Per esplorare le prime attività documentate della "Scuola digitale in Liguria", vi rimandiamo alla Mappa interattiva della Cartografia regionale.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Regione Liguria - Piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova - tel. centralino +39 010 54851 - numero verde gratuito Urp 800 445 445 - fax +39 010 5488742 - © Regione Liguria p.i. 00849050109 - scuoladigitale@regione.liguria.it

Login or Register

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli vedi la privacy policy. privacy policy.