Scuola Digitale e Innovazione

Scuola Digitale e Innovazione

Festival della scienza: la parola d'ordine è “Segni”!

Torna, come ogni anno, il Festival della Scienza di Genova dal 27 ottobre al 6 novembre. Giunto alla sua quattordicesima edizione, la parola chiave di quest'anno è "segni": la scienza che studia i segni di un linguaggio appropriato di cui è l'uomo è inventore oppure i segni che l'uomo individua nella natura.

Per 11 giorni saranno gli animatori scientifici, del festival,ad accogliere il pubblico in oltre 140 eventi che comprenderanno mostre, laboratori, spettacoli per conoscere e stimolare l'interesse verso la scienza coinvolgendo tutti e ogni di fascia d'età.

Un programma ricco e multidisciplinare dove, anche, gli insegnanti possono trovare una vastissima gamma di contenuti al fine di coinvolgere le classi all'interno di un viaggio nel segno della curiosità e per scoprire e condividere il fascino della conoscenza.

Per le scuole è obbligatorio prenotarsi; le prenotazioni sono gratuite fino a un massimo di 3 al giorno e sono acquistabili telefonicamente al numero 010 8934340.

Gli orari per telefonare fino al 26 ottobre dal lunedì al venerdì dalle ore 08:30 alle ore 17:00, dal 27 ottobre al 6 novembre dal lunedì al venerdì dalle 08:30 alle 18:00, sabato e giorni festivi dalle 09:30 alle 19:00.

 

 link di approfondimento:

Leggi tutto...

Giornata speciale per i 25 anni di Linux, il software libero

Sabato 22 ottobre torna, anche in Liguria tra Genova, Spotorno e Imperia, il Linux Day la principale manifestazione italiana dedicata a GNU/Linux, al software libero, alla cultura aperta ed alla condivisione, per una giornata ricca di appuntamenti.

Genova
presso Condiviso in Calata Andalò Di Negro 16 e 17
"Software libero e condivisone" è il titolo della manifestazione dedicata al Linux day in occasione del 25 anniversario di Linux. Un evento organizzato da Open Genova in grado di raggiungere e coinvolgere tutti: dagli utenti domestici alle aziende, dalla pubblca amministrazione ai bambinie ragazzi. Un programma ricco e variegato per scoprire la realtà di Linux partendo dagli aspetti più semplici alle sezioni approfondite per il pubblico più esperto. Un appuntamento da non perdere per gli appassionati e i neofiti di Linux, una giornata in grado di offrire molti punti di vista.

Imperia(Oneglia)
presso la Libreria Ragazzi.,Via Vieusseux, 14/1 (Primo Piano) 
Dalle ore 16.00 in poi e fino ad ore 21 - Sala dedicata per toccare con mano il sistema operativo, provare su strada tutte le sue funzionalità, e per chiedere tutto quello che viene in mente circa GNU/Linux (supervisione di ugone).

Spotorno (SV)
Con il patrocinio del Comune di Spotorno l'associazione Govonis organizza GNU/LinuxDay@Govonis 2016. Giornata dedicata a workshop e dimostrazioni per esperti, appassionati e semplici curiosi. L'evento si terra' presso la Sala Convegni Comunale PALACE di Spotorno (Lungomare Kennedy, via Aurelia 121).

Leggi tutto...

Curricoli Digitali

È promossa dal MIUR la realizzazione dei Curricoli Digitale da parte delle istituzioni scolastiche ed educative statali. L'iniziativa è prevista dal  Piano nazionale per la scuola digitale nella parte dedicata a "Competenze e contenuti" e attua l'Azione #15: percorsi per studenti e per docenti, attraverso partenariati diretti,  finalizzati alla produzione di contenuti didattici innovativi sui temi delle competenze digitali.  

L'obiettivo è la realizzazione di curricoli per lo sviluppo di competenze digitali in grado  di accompagnare le attività di apprendimento degli studenti sui temi del digitale  e dell'innovazione, attraverso percorsi didattici innovativi.

Le istituzioni che intendono partecipare dovranno presentare la loro proposta e inoltrarla entro le ore 13 del 10 novembre 2016 compilando il formulario on line presente sul sito Internet "www.istruzione.it/scuola_digitale/-"Curriculi digitali" – Sezione "Applicativi e guide".  

Successivamente ogni istituzione riceverà sul proprio indirizzo  di posta istituzionale il link diretto al formulario online e il codice di accesso per l'inserimento della domanda di partecipazione. Il caricamento delle domande terminerà il 10 novembre 2016 alle ore 13.  

È prevista la possibilità di esporre i quesiti tramite la sezione "Assistenza alle scuole", presente all'interno del box dedicato all'azione "Curricoli digitali" sul sito del Miur sezione scuola digitale.

 

link di approfondimento:

MIUR- Curricoli Digitali

Leggi tutto...

Col Progetto "Opera mia" gli studenti vanno a teatro!

È vanto della città di Savona il Teatro dell'Opera Giocosa che dal 1986 ha tra i destinatari dei suoi eventi il pubblico studentesco, in particolar modo gli allievi delle scuole medie inferiori e superiori della città e della provincia a cui si rivolge l'attività del Progetto Scuole, promosso dallo stesso teatro col fine di avvicinare i giovani al mondo dell'opera lirica.  In questo modo molti studenti savonesi hanno assistito agli spettacoli proposti dal Teatro conoscendo,  in questo modo, il melodramma che appartiene  all'identità culturale degli italiani. 

In questo contesto nasce il progetto "E' opera mia!" che ha come obiettivo mantenere vivo lo stupore e l’interessamento delle giovani generazioni, magari anche attraverso esempi che evidenziano il legame che unisce una canzone di Sanremo a un'aria di epoca barocca.

I principali interlocutori sono gli studenti dagli 11 fino ai 26 anni, dalle scuole medie inferiori fino agli universitari, i quali saranno coinvolti e daranno vita a un gruppo di lavoro, procedendo a un'attività che avrà un risultato concreto all'esterno e potrà essere la base di progetti futuri. Il lavoro verrà svolto in classe presso le scuole medie inferiori e superiori e sul "campo" a teatro a diretto contatto coi protagonisti dello spettacolo.  

La timeline delle azioni si divide in due momenti principali:

  • Autunno 2016: Nina Pazza per Amore
  • Estate 2017: L'Elisir D'Amore

Per ogni iniziativa si potrà contare sui canali di comunicazione utilizzati quotidianamente dall'Opera Giocosa per promuovere le sue iniziative: canali analogici come l'ufficio e la promozione su stampa e media, la distribuzione di materiale  pubblicitario sul territorio ligure e le affissioni, digitali come il sito web e i social network che negli ultimi anni hanno visto crescere i propri contatti.
È anche previsto uno spazio di confronto per una community online, la web serie in collaborazione con l'Università, le video-interviste ai ragazzi alla fine del progetto, una documentazione foto e video di tutto il percorso.

 

Per informazioni contattare il sito www.operagiocosa.it 

Leggi tutto...

Al via la nuova stagione lirica al Teatro Chiabrera di Savona

Grande novità al Teatro Chiabrera di Savona. Il 16 ottobre alle ore 15. 30 andrà in scena l'opera paisielliana "Nina", l'archetipo di tante eroine dell'Ottocento.

Si tratta di un personaggio complesso che apre uno scorcio sulle dinamiche della psiche umana, è una donna che vive in un mondo da cui si risveglierà solamente con il bacio del principe azzurro, proprio come una favola.

L'opera è diretta dalla regista Stefania Panighini, il cast vede nel ruolo della protagonista Giuseppina Piunti, nel ruolo di Lindoro Francisco Brito, il Conte viene interpretrato da Rocco Cavalluzzi, Susanna da Carolina Lippo e Giorgio da Andrea Vincenzo Bonsignore.  È presente l'Orchestra Sinfonica di Sanremo, il Coro Lirico "Pietro Mascagni" di Savona, il cui direttore è Gianluca Ascheri.

Per le scuole è previsto uno spettacolo il giorno 14 ottobre alle ore 10:30.

Non solo la Nina, ma sono previsti altri appuntamenti che coinvolgeranno soprattutto il pubblico della scuola . A novembre sarà la volta di "Gianni Schicchi", atto unico di Giacomo Puccini che andrà in scena venerdì 18 novembre alle ore 11:00.

Nel  mese di Dicembre è prevista l'opera "Notte per me luminosa", una serie di scene liriche sui personaggi dell'"Orlando Furioso", musica di Marco Betta e libretto di Dario Oliveri, in data 12 dicembre alle ore 10:00 e alle ore 12:00.

Per informazioni, telefonare al numero 019 8485974 oppure al numero 366 6726682.

 

Leggi tutto...

Piano per la formazione dei docenti 2016-2019

Il nuovo Piano per la formazione dei docenti, lanciato dal MIUR, prevede un investimento di 325 milioni di euro che consentirà una maggiore qualità dei percorsi formativi.

Nove le priorità tematiche: dal digitale, alle lingue, dall'alternanza scuola lavoro all'inclusione, alla prevenzione del disagio giovanile, all'autonomia didattica. La qualità dei percorsi sarà assicurata attraverso nuove procedure di accreditamento a livello nazionale dei soggetti erogatori che consentiranno anche di monitorare gli standard offerti. Sarà fatto un investimento specifico sulla ricerca in questo campo per favorire il finanziamento, la raccolta e diffusione delle migliori startup formative. 

Le migliori pratiche formative, grazie alla collaborazione con INDIRE (Istituto nazionale di documentazione innovazione e ricerca educativa), saranno inoltre raccolte in una biblioteca delle innovazioni. Ogni docente avrà un proprio Piano di formazione individuale che entrerà a far parte di un portfolio digitale contenente la storia formativa e professionale dell'insegnante. I bisogni di formazione individuale confluiranno nel Piano di ciascuna scuola: la formazione diventa infatti uno dei cardini del miglioramento dell’offerta formativa. Fra i pilastri del Piano, la formazione sulle lingue, che coinvolgerà 130.000 insegnanti prevedendo l’innalzamento del livello di competenza linguistica e percorsi sulla metodologia CLIL. 

Il Miur assume la regia nazionale della formazione: stabilisce le priorità, ripartisce le risorse, monitora i risultati delle attività, sviluppa accordi nazionali con partner della formazione. Le scuole, sulla base delle esigenze formative espresse dai singoli docenti attraverso i Piani individuali di formazione, progetteranno e organizzeranno, anche in reti di scuole, la formazione del personale. Ogni docente avrà un portfolio digitale che raccoglierà esperienze professionali, qualifiche, certificazioni, attività di ricerca e pubblicazioni, storia formativa. Le attività formative saranno incardinate nel Piano dell’Offerta e saranno perciò coerenti con il progetto didattico di ciascun istituto. La formazione potrà svolgersi in modo diversificato: con lezioni in presenza o a distanza, attraverso una documentata sperimentazione didattica, attraverso la progettazione. 

 Saranno finanziate le migliori ‘startup della formazione’: il Miur promuoverà la ricerca, la sperimentazione, incentivandole a lavorare insieme a strutture scientifiche e professionali per la costruzione di percorsi innovativi di formazione. In collaborazione con INDIRE sarà realizzata una Biblioteca digitale scientificamente documentata delle migliori attività didattiche e formative.

 

link di approfondimento:

Piano Formazione Docenti 2016-2019

Leggi tutto...

Concorso di idee "Macroscuola"

Perchè non partecipare a un'opportunità di collaborazione e dialogo tra la scuola e il sistema produttivo? I Giovani ANCE rispondono con il Bando "Macroscuola".

Il progetto nasce dai Gruppi Giovani di ANCE Liguria, Lombardia, Piemonte e Veneto e ha come finalità la creazione di un rapporto completamente nuovo con la realtà scolastica  stimolando gli studenti a proporre progetti che siano relativi alla "scuola ideale" con l'utilizzo delle nuove tecnologie. L'obiettivo è quello di dare vita a un modello di scuola come un luogo di crescita e di vita che nasca direttamente dalle esigenze di coloro che la vivono. 

Il contest è indirizzato agli studenti della classi I, II e III delle scuole secondarie di primo grado che potranno partecipare singolarmente o in gruppi composti da studenti appartenenti a classi diverse. La premiazione del vincitore si terrà a Milano nel mese di aprile 2017 durante una manifestazione organizzata da Ance Giovani dove sarà invitata una delegazione per ciascuna classe/gruppo partecipante.
Al vincitore del concorso verrà assegnata come premio una lavagna interattiva multimediale LIM.

Le classi sono chiamate ad iscriversi tramite il proprio referente/insegnante utilizzando per la Liguria, i seguenti recapiti: 
Gruppo Giovani Ance Liguria - Via alla Porta Degli Archi, 10/7 – Genova
tel. 010543000 - fax 0105708933 - e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

link di approfondimento:

Concorso di idee "Macroscuola"

Leggi tutto...

Scuola Digitale: conferma o modifica animatori, membri del Team, Ata, e PPST

Il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca ha comunicato (nota prot. N 11602) che si può procedere alla conferma o modifica dei dati relativi all'animatore digitale, al team per l'innovazione digitale, agli ATA  ed al PPST già inseriti.

La procedura consente di:

  • confermare l'organigramma già inserito nell'anno scolastico 201-2016
  • sostituire, previa cancellazione e indicazione della motivazione, uno o più docenti nominati per le funzioni di animatori digitali, team per l'innovazione digitale, presidio di pronto soccorso tecnico e personale tecnico amministrativo coinvolto nelle attività formative nell'anno scolastico 2015-2016.

Le modifiche saranno consentite a partire dalle ore 13 del 11 ottobre  sino al 14 ottobre 2016.

 

 

link di approfondimento:

Miur nota aggiornamento

Leggi tutto...

Etwinning e l’innovazione della didattica, partono i seminari 2016

Un ricco calendario di seminari e  laboratori pratici organizzati nell'ambito di Etwinning, che coinvolgerà docenti, studenti di tutte le scuole liguri.
Un'iniziativa che consente le scuole di condividere, scambiare idee metodologie in modo continuo, in team di docenti, sperimentando nuove forme di insegnamento in un contesto internazionale e multiculturale.

Si inizia a Genova il 20 ottobre con il seminario regionale "Etwinning e l’innovazione della didattica: progettazione per competenze e Problem Based Learning" e si continua il 28 ottobre a La Spezia  con il secondo appuntamento dal titolo " E-twinning e gli standard europei per le lingue. La collaborazione degli istituti scolastici con le istituzioni culturali del territorio del Goethe Institute, dell' Alliance Française e dell'International House.” 

Inoltre si terranno laboratori pratici dal titolo “eTwinner in action: come pianificare e gestire un progetto“ sulla piattaforma, eTwinning live, il twinspace e la gestione dei progetti, che saranno sviluppatati su tutto il territorio ligure.

 

Leggi tutto...

Schoolkit3: "Come rendere la letteratura un volano educativo: la scuola in biblioteca"

Il terzo Schoolkit è a cura di Cristiana Marcosano Dell'Erba, Laura Capogna, Loredana De Luca e Daniele Mancini dell'Istituto Comprensivo Antonio Rosmini di Roma.

I destinatari: docenti, DS, DSGA, Personale ATA, studenti, genitori, istituti scolastici, biblioteche del territorio, case editrici e librerie. È diretto a tutte le scuole di ogni ordine e grado.

L'obiettivo: realizzazione di un modello di biblioteca come centro di attività, di servizi e di funzioni dove viene data priorità al libero accesso, alla pluralità delle risorse disponibili unitamente alle iniziative che possano permettere uno sviluppo del pensiero critico. Si parla di biblioteca senza teca, di un luogo raccolto e confortevole dove la lettura diventa l'occasione d'incontro, piacere da condividere senza barriere tra alunni, docenti e genitori per creare delle nuove modalità d'ascolto e di dialogo.

Per la realizzazione di questo schoolkit sono previsti 4 step:

1)Progettazione: la comunità scolastica viene coinvolta secondo una modalità di progettazione partecipata, definendo una serie di azioni programmatiche:

  • individuazione degli spazi e del loro uso;
  • scelta delle raccolte;
  • aggiornamento della strumentazione digitale e dell'infrastruttura wi-fi;
  • gestione organizzativa interna e rapporti con il territorio;
  • pianificazione degli obiettivi annuali;

2)Sviluppare il legame tra processo educativo e ambiente della BS: all'interno della biblioteca ci dovranno essere diversi spazi di attività dove verranno distinti diversi ambiti funzionali:

  • aree di attività;
  • accoglienza- informazione;
  • biblioteca, videoteca, collezione CD e DVD;
  • aree di studio con possibilità di lavoro individuale e/o in piccoli gruppi;
  • spazio multimediale e accesso Internet;
  • area di proiezione e discussione.

3)Gestione: il team dei docenti pianifica l'accesso e la fruizione ai mercati cartacei e digitali, propone e condivide con il gruppo di lavoro le scelte sulle raccolte e sui materiali, coordina e documenta le attività attraverso il portale della biblioteca;

4)Visibilità e produzione digitale: biblioteca, materiali multimediali e attività devono essere documentati e pubblicati coerentemente. Il portale diventa, in questo modo, un centro di documentazione e produzione digitale e motore della lettura.

 

Il progetto prevede la programmazione di 4 azioni:

  • fase di progettazione con la partecipazione della comunità scolastica;
  • fase di allestimento della biblioteca riservata al team dei docenti;
  • fase di scelta, acquisto libri e catalogazione, riservata al team di docente e alla componente studentesca;
  • fase di promozione e di avvio, riservata al team di docenti e al gruppo di lavoro.

La foto è presa dal sito del MIUR

 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Regione Liguria - Piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova - tel. centralino +39 010 54851 - numero verde gratuito Urp 800 445 445 - fax +39 010 5488742 - © Regione Liguria p.i. 00849050109 - scuoladigitale@regione.liguria.it

Login or Register

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli vedi la privacy policy. privacy policy.